Premio Pieve Saverio Tutino: 37° edizione

costo previsto
€ 60.000,00
donazioni raccolte
€ 1.800,00
1 sostenitori
immagine progetto 'Premio Pieve Saverio Tutino: 37° edizione'
I contenuti relativi al progetto pubblicato sono stati inseriti a cura del soggetto beneficiario delle erogazioni liberali

Come nel 2020, così anche nel 2021 abbiamo deciso di realizzare l’evento del Premio Pieve in presenza. A causa delle restrizioni dettate dalla pandemia, abbiamo potuto accogliere a Pieve Santo Stefano un terzo circa del pubblico solito. Ai molti che non ci hanno potuto raggiungere a Pieve è stata garantita la diretta online di tutti gli incontri, ad eccezione degli spettacoli teatrali. Il Premio Pieve Saverio Tutino si è dunque confermato come luogo dell’incontro, fisico e, in questi ultimi due anni, anche virtuale, sperimentando il senso di comunità in maniera più allargata. Ha dunque mantenuto il confronto continuo tra storie di vita diverse che si concretizza nel reciproco conoscersi, nel proiettare nell’incontro anche il reciproco vissuto. Le giornate del Premio Pieve sono il momento finale di un cammino che prevede una selezione tra i cento testi che ogni anno sono ammessi alla selezione: una commissione di lettura legge e si confronta per stabilire l’ammissione alla fase successiva e una Giuria Nazionale stabilisce, tra i finalisti, il diario vincitore per la forza della storia narrata e non per la correttezza o eleganza formale. Dal 2005 nell’ambito della manifestazione viene assegnato il Premio Città del diario, il riconoscimento a una personalità del panorama culturale che nel suo operare ricerchi e custodisca le infinite risorse della memoria: individuale, collettiva, storica, politica, economica. Negli anni è stato attribuito a: Marco Paolini, Ascanio Celestini, Rita Borsellino, Mario Perrotta, Francesco De Gregori, Mario Dondero, Sergio Zavoli, Nanni Moretti, Vinicio Capossela, Ettore Scola, Carlo Lucarelli, Giusi Nicolini, Riccardo Iacona, Piero Terracina, Pupi Avati, Francesco Guccini e nel 2021 Walter Veltroni. Il Premio Pieve amplifica e favorisce la fruizione del patrimonio culturale conservato in Archivio in una forma sempre nuova che contempla le esigenze di un turismo culturale alla ricerca di stimoli artistici, visivi, di interazione, di narrazione. La capacità di un “deposito di storie” di rinnovarsi di anno in anno passa anche dalle iniziative che organizza; in quest’ottica il Premio Pieve favorisce l’intreccio e la combinazione di linguaggi artistici che vanno dal teatro al cinema, dalla fotografia alle arti visive. Il programma della manifestazione accompagna questi continui e suggestivi cambi di prospettiva con uno stile che è connaturato a un festival che mette al centro le persone e il loro vissuto. Il programma dell’edizione 2021 è alla pagina www.premiopieve.it

Sostenitori

Riolo srl
€ 1.800,00

Come effettuare la donazione

Beneficiario
Fondazione Archivio Diaristico Nazionale Onlus
IBAN
IT82R0834571570000000000279
Causale
Art Bonus Toscana - Fondazione Archivio Diaristico Nazionale Onlus - 106003/2021 - Codice Fiscale e Partita Iva del donante