68° Festival Puccini 2022

costo previsto
€ 3.841.000,00
donazioni raccolte
€ 135.000,00
2 sostenitori
immagine progetto '68° Festival Puccini 2022'
I contenuti relativi al progetto pubblicato sono stati inseriti a cura del soggetto beneficiario delle erogazioni liberali

Il 68° Festival Puccini ha presentato una proposta artistica celebrando con l'Europa l'anno dei giovani ed un italiano, Pasolini, che ai giovani ha parlato e a cui ha dedicato tanta della sua arte. È stata una stagione dai numeri estremamente positivi che ha visto ritornare i valori del botteghino al 2019, anno precedente la pandemia. 29 serate/spettacoli di cui 13 serate d'opera pucciniane, oltre ad una prova generale aperta ai giovanissimi e La Bohème straordinaria del Teatro Nazionale di Leopoli; 4 spettacoli in Auditorium, le produzioni in forma scenica di Jakob Lenz e di Satyricon, due serate dedicate a 4 compositori che hanno proposto opere brevi dal titolo La Meglio Gioventù commissionate dalla Fondazione Festival Pucciniano; un concerto delle Bande Sinfoniche Giovanili di Lazio, Marche e Umbria. L’appuntamento “tradizionale” con la musica di Puccini diventa anche spazio di riflessione, contenitore culturale aperto al contemporaneo, in cui condividere esperienze e timori del tempo che viviamo, e del futuro che possiamo immaginare. Il Gran Teatro all’aperto con lo sfondo suggestivo del Lago di Massaciuccoli nella sua naturale capienza di 3.400 posti è stato anche nel 2022 lo scenario naturale degli allestimenti delle opere pucciniane, a pochi passi dalla Villa Mausoleo, dove il maestro Giacomo Puccini visse e compose le sue opere immortali. Il Festival Puccini di Torre del Lago si conferma uno degli eventi più attesi dell’offerta culturale della Toscana e tra i più riconosciuti in ambito internazionale, l’unico Festival al mondo dedicato al compositore Giacomo Puccini che richiama ogni anno migliaia di spettatori proprio nei luoghi che ispirarono al maestro Puccini le sue immortali melodie. Segnaliamo, tra le collaborazioni, quella rinnovata con l'Accademia del Teatro alla Scala e quella con la Fondazione Musica per Roma per l'ensemble del Parco della Musica di Roma. Gli allestimenti scenici sono stati frutto di due prestigiose collaborazioni con l'Opera di Roma, con la quale abbiamo avviato una serie triennale di coproduzioni per gli anni 2023-2025 e con il Maggio Musicale Fiorentino che il 17 settembre ha visto protagonisti nel Gran Teatro Orchestra e Coro in un concerto sinfonico. Il cartellone del Festival Puccini ha ospitato anche il convegno “Quo vadis Opera” che si è svolto alla Galleria D’Arte Moderna e Contemporanea di Viareggio dal 25 al 27 agosto con la presenza di stimati musicologi e prestigiosi compositori. Gli spettacoli del Festival si sono svolti anche a Viareggio: nel Giardino di Paolina a Villa Paolina con la partecipazione degli artisti della Puccini Festival Academy, in Piazza Maria Luisa 2 concerti sinfonici “Puccini, la Musica e il Mondo” con l'Orchestra del Festival Puccini e al Beach Stadium per la proiezione del film “Gianni Schicchi” di Damiano Micheletto tratto dall’opera di G.Puccini, preceduta dalla proiezione di Dreamland, corto animato d’autore firmato da G. Toccafondo e P. Catalano.

Sostenitori

Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca
€ 125.000,00
FONDAZIONE BANCA DEL MONTE DI LUCCA
€ 10.000,00

Come effettuare la donazione

Beneficiario
Fondazione Festival Pucciniano
IBAN
IT72O0103024804000000769730
Causale
Art Bonus Toscana - Fondazione Festival Pucciniano - 184001/2022 - Codice Fiscale e Partita Iva del donante